Onofri: «Su Biraschi serve onestà intellettuale, l’ego acceca i giudizi»

«Davide è attaccato alla maglia. Ciò non gli consente di esser titolare e meritare 7 in pagella, ma di esser rispettato come uomo»

9594
Onofri
Claudio Onofri (Foto Telenord)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Dopo le molteplici critiche sferrate contro Biraschi e l’ipocrita silenzio dopo le sue buone prestazioni, Claudio Onofri scrive in merito la sua opinione attraverso Facebook: «Il commentatore di DAZN (Nando Orsi, ndr) sul gol di Simeone erroneamente ha visto e detto che El Cholito aveva gabbato-anticipato Biraschi… me ne sono accorto subito e ho sperato che non facessero rivedere il replay in modo da far contenti tutti i denigratori di Davide che si sarebbero immediatamente scagliati con improperi su quello che successivamente avrebbe salvato due gol con interventi decisivi e speravo anche in quei due casi che, invece, individuassero come protagonisti degli interventi Cambiaso, Maksimovic o chi per loro in modo da supportare il giudizio oramai insindacabile di molti…. quei molti che quando Biraschi è uno dei migliori, come col Napoli, tacciono e quando gioca male risorgono d’incanto per malmenarlo verbalmente».

Onofri aggiunge: «Nessuno discute che Davide già da un bel po’ non sia più quello che, una volta approdato Izzo al Toro nella disperazione di tutti, aveva immediatamente cancellato ogni timore con prestazioni di alto livello. Lo stesso Izzo un paio d’anni fa s’era guadagnato la Nazionale e i tifosi granata si erano inviperiti con Cairo dalla sua possibile cessione: Armando da un anno e mezzo circa “male male” e a volte nemmeno più titolare. Quindi Izzo come Biraschi son diventati scarsi all’improvviso o addirittura giocatori che non possono giocare in Serie A come affermano in molti? Non discuto le critiche a Tizio o Caio, ci mancherebbe, questo come altri è uno spazio dove se non dici come la pensi che cosa esisterebbe a fare? Ma “Onestà Intellettuale” è mettere da parte il proprio ego, che acceca, per poter vedere in serena obiettività».

«Alcuni depositari di verità assolute inondano la voce nelle varie trasmissioni televisive quando i fatti danno loro ragione, il telefono squilla in continuazione e sai già chi c’è dietro la cornetta: quando, invece, vengono smentiti… shhhhh shhhhh non li senti più. Tra i tanti diritti, spesso non rispettati dei tifosi, c’è anche, per me, un dovere: aiutare un tuo giocatore in difficoltà se se lo merita come persona! Sono affezionato a Davide perchè lo trovo un ragazzo onesto, voglioso di far bene e attaccato a questa maglia. Ciò non gli consente ovviamente di esser titolare e meritare 7 in pagella, ma esser rispettato come uomo sì… Forza Davide e Forza Genoa!» chiosa Onofri su Biraschi, uscito anzitempo contro il Verona per un problema all’inguine.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.