Milan-Genoa, le pagelle: non sparate sul pianista Scamacca

Destro infila l'undecimo gol stagionale ma non basta per fare punti a San Siro

3788
Goldaniga Scamacca Milan-Genoa
Goldaniga e Scamacca in fase di riscaldamento (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pubblichiamo di seguito le pagelle di Pianetagenoa1893.net ai protagonisti di Milan-Genoa, gara terminata 2-1.

Genoa 6 – Uscire senza punti dopo una prestazione di spessore fa rabbia, tutta da dirigere mercoledì sera nel match più importante della stagione

Perin 6 – Incolpevole sui gol, soprattutto sul secondo

Goldaniga 6 – Inizia da terzino e conclude da esterno di centrocampo, con buona predisposizione tattica

Radovanovic 6 – Dopo qualche gara appannata sembra essere stia tornando perno della difesa

Masiello 6 – Sfiora il gol a pochi minuti dallo scadere

Ghiglione 6 – Qualche preoccupazione di troppo ma è del tutto scusabile contro Theo Hernandez (57′ Biraschi 6 – La duttilità lo premia negli schieramenti, a tre e poi a quattro, reinventati da Ballardini)

Strootman 5 – Subisce una pallonata tremenda in occasione dell’1-0, resta frastornato tutta la partita (83′ Behrami 6 – Tomori gli nega la gioia del gol da subentrato)

Badelj 6 – A suo agio cabina di regia alla Scala del Calcio

Zajc 6 – Scocca sulla testa di Destro il pallone del pareggio

Cassata 6 – Non facile giocare in un ruolo interpretato solo sporadicamente nella Primavra della Juve (74′ Shomurodov sv)

Scamacca 6 – Sarebbe facile affossarlo per l’autorete: una sufficienza d’incoraggiamento per la generosità (74′ Pandev 6 – Alza il tasso tecnico dell’attacco rossoblù, forse troppo tardivamente)

Destro 7 – Causa la punizione del vantaggio del Milan, perdendo una palla piuttosto banale, ma è esiziale con l’incornata da calcio d’angolo (57′ Pjaca 5 – Non capitalizza le mezze occasioni da gol che gli capitano nel miglior momento del Genoa)

Allenatore Ballardini 6 – Oggi in versione trasformista. Prepara bene Milan-Genoa ma gli episodi sovvertono l’andamento della partita

Milan 6 – Donnarumma 6; Kalulu 6 (62′ Dalot 6), Kjaer 6, Tomori 7, T. Hernandez 7; Bennacer 7 (72′ Tonali sv), Kessie 6; Saelemaekers 5 (62′ Diaz 6), Calhanoglu 6 (88′ Krunic sv), Rebic 7; Leao 5 (62′ Mandzukic 5) – Allenatore Pioli 6

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.