Masiello: «Siamo dispiaciuti, ma dobbiamo voltare pagina e pensare a mercoledì»

Il difensore rossoblù: «Sicuramente dobbiamo recuperare le forze fisiche e mentali. Mercoledì affronteremo una squadra concorrente per la salvezza e sarà importantissimo fare bene»

719
Masiello Genoa
La danza di Masiello (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Al termine della sfida tra Milan e Genoa, il difensore rossoblù, Andrea Masiello, ha parlato ai microfoni di Genoa Channel. Ecco le sue dichiarazioni:

 

Sulla prossima gara contro il Benevento.

 

«Sicuramente dobbiamo recuperare le forze fisiche e mentali. Mercoledì affronteremo una squadra concorrente per la salvezza e sarà importantissimo fare bene. Va preparata in maniera serena e consapevoli che, se centrata, sarà la svolta per la stagione».

 

Su cosa significa fare bene con la seconda in classifica, ma lottare ancora per la salvezza.

 

«Oggi sapevamo le difficoltà che il Milan ci poteva dare, ma abbiamo visto un Genoa voglioso, propositivo, che ha saputo soffrire. Nell’ultima mezz’ora abbiamo meritato il pareggio e questo è un segnale importante: vuol dire che ce la giocheremo con tutti fino alla fine».

 

Sull’intervento suo e di Behrami alla ricerca del gol.

 

«Dal campo è facile. Abbiamo cercato si sacrificarci tutti quanti anche in un ruolo non mio. Abbiamo cercato un episodio per il gol. Poi abbiamo visto com’è andata. Siamo amareggiati, perchè ci tenevamo a fare bene e tornare da San Siro con almeno un punto. Questo non c’è stato e bisogna voltare pagina e pensare alla partita di mercoledì: una partita fondamentale per noi».

 

Si esce da San Siro con più consapevolezza?

 

«Certamente. Dobbiamo ripartire dalla voglia che abbiamo avuto e questo ci deve portare fino anche non raggiungiamo la salvezza».

 

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.