La tragedia di Superga: 72 anni fa l’incidente aereo che distrusse il grande Torino (VIDEO)

Era il 4 maggio 1949: la squadra granata tornava da un'amichevole a Lisbona e trovò la morte in quella nebbiosa mattina

586

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Un crepuscolo durato tutto il giorno, una malinconia da morire. Il cielo si sfaldava in nebbia, e la nebbia cancellava Superga». Il cinegiornale della Settimana Incom, che vi mostriamo in questo post, raccontava così 72 anni fa la scomparsa del Grande Torino. Era il 4 maggio 1949, intorno alle ore 17:00: la squadra granata tornava da un’amichevole a Lisbona contro il Benfica e trovò la morte in quella nebbiosa mattina. L’impatto causò la morte istantanea di tutte le trentuno persone di bordo, fra calciatori, staff tecnico, giornalisti ed equipaggio. Per la fama della squadra, la tragedia ebbe una grande risonanza sulla stampa mondiale, come il film “Ora e per sempre” ha ben documentato, oltre che in Italia. Il giorno dei funerali quasi un milione di persone scese in piazza a Torino per dare l’ultimo saluto alla squadra: un lutto collettivo che accomunò tutti i tifosi di calcio.

Il filmato mostra una testimonianza di quello schianto: «Dice il cappellano della Basilica: “Ho sentito un rombo, paurosamente vicino, poi un colpo, un terremoto. Poi il silenzio. E una voce di fuori “È caduto un apparecchio!”»

La formazione tipo del 1948-49: Bacigalupo, Ballarin, Maroso, Grezar (Martelli), Rigamonti, Castigliano, Menti, Loik, Gabetto, Mazzola, Ossola
Allenatore: Lievesley
Direttore Tecnico: Egri Erbstein

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.