La Lega serie A attende le decisioni delle autorità per la ripresa del campionato

Non è stato affrontato il tema della ripresa degli allenamenti. I club hanno chiesto la sospensione degli stipendi a marzo, l'Aic risponde di parlarne a tempo debito

279
Serie A lega stemma Sampdoria Genoa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Lega Serie A attende le decisioni delle autorità preposte, per riprendere il campionato. Secondo il sito del Corriere dello Sport è  in sintesi il messaggio che emerge dalla riunione odierna dei club che quotidianamente si collegano in conference call per analizzare tutti i problemi derivanti dall’emergenza Coronavirus. Dunque, una posizione dettata dal buon senso: le società aspettano eventuali indicazioni dal Governo, che ha anche annunciato un possibile giro di vite per il rispetto della quarantena, e dagli enti sanitari. Invece, non è stato affrontato il tema della ripresa degli allenamenti.

Invece, riporta TMW, i club hanno chiesto di sospendere i salari di marzo dei giocatori. Al riguardo è arrivata immediata la risposta di Damiano Tommasi: «Il problema del taglio degli stipendi va posto a tempo debito. L’AIC non può imporre ai calciatori di accettati eventuali tagli». Qui l’intervento completo di Tommasi.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.