IL SOLE 24 ORE – Diritti Tv, Dazn e Img al bivio sui piani di rientro

La Lega ha accettato di concedere dilazioni ma solo se non sono condizionate alla conclusione della serie A. Ma con Sky i club sono passati alle vie legali

552
Diritti tv Sky Perform DAZN Dazn Corriere della Sera pallone

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Se il campionato ripartirà il 20 giugno, la situazione dei diritti tv resta ancora in alto mare. Il Sole 24 oggi in edicola riporta che tra la Lega serie A e sky si è già passati alle vie legali, mentre con Dazn e Img si rischia un ulteriore contenzioso giudiziario. Dazn è titolare dei diritti di trasmettere 3 partite su 10 per ciascun turno di campionato, mentre Img si è aggiudicata quelli internazionali. Secondo il quotidiano di Confindustria entrambi i broadcaster hanno una settimana di tempo per replicare alla controfferta della Lega serie A che ha risposto alle proposte delle emittenti per rientrare dall’ultima rata non pagata: si parla di circa 233 milioni. I club avrebbero accettato la dilazione dei termini di pagamento, ma non dovranno essere condizionati dalla conclusione della serie A: in pratica, le tv dovranno comunque pagare anche in caso di mancata fine del torneo. Condizioni che, sempre secondo il quotidiano, sarebbero inaccettabili. Inoltre, riguardo a Sky, quest’ultima ha pagato per l’82% e finora è stata disputata solo il 68%: ma la Lega non vuol sentire ragioni, vuole la somma da pagare ed è pronta a staccare il segnale. Si rischiano dunque contenziosi giudiziari infiniti.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.