Goldaniga: «Derby? Ce la metteremo tutta per regalare una gioia ai nostri tifosi»

Il difensore del Genoa: «Lukaku è veramente bravo, ma l’Inter è ormai il passato, pensiamo alla gara di mercoledi con la Sampdoria»

662
Goldaniga Martinez Genoa
Goldaniga controlla Martinez (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Abbiamo affrontato una squadra fortissima, ben organizzata e che lotta per vincere lo scudetto con ottime possibilità di farcela. Sapevamo che sarebbe stato difficile riuscire a portare via dei punti da San Siro, ed il gol dopo pochi secondi ci ha un po’ tagliato le gambe, una vera doccia fredda». Goldaniga commenta così a Sky Sport la sconfitta del Genoa contro l’Inter a San Siro.

-Il derby fra pochi giorni vi ha forse un po’ distratto?

«Direi di no, siamo scesi in campo per fare la nostra partita; nello spogliatoio con il mister parliamo tanto, ed il percorso che abbiamo intrapreso ci dice che dobbiamo affrontare partita dopo partita».

-Che derby ti aspetti?

«Sicuramente con una nota veramente negativa: non ci saranno tifosi, e questo è brutto per tutti noi, genoani e sampdoriani, che scenderemo in campo. Questo fa perdere un po’ il fascino di questa gara. Chiaro che ce la metteremo tutta per far gioire i nostri sostenitori, proprio come se fossero sugli spalti…».

-Hai affrontato, marcandolo spesso, Lukaku, che idea te ne sei fatto?

«Ne parlavo anche prima con i compagni negli spogliatoi: un grande giocatore, in smaglianti condizioni di forma, in una squadra già fortissima: difficile marcarlo. E’ veramente bravo… ma l’Inter è ormai il passato, pensiamo alla gara di mercoledi con la Sampdoria».

FRANCO RICCIARDI

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.