Gervasi: «Il Genoa non poteva mancare al Memorial per le vittime del Ponte Morandi» (VIDEO)

Oggi e domani l'Under 17 giocherà nella manifestazione calcistica a Torre del Greco: «Siamo contenti di aver portato la nostra presenza alle famiglie colpite dal terribile lutto» spiega il tecnico

240
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Il Genoa non poteva mancare a questa manifestazione che ricorda le vittime di Torre del Greco nella tragedia di Ponte Morandi». Gabriele Gervasi, tecnico del Genoa Under 17, spiega ai microfoni di Pianetagenoa1893.net l’importanza della partecipazione del club più antico d’Italia alla seconda edizione del Memorial calcistico alla stadio Amerigo Liguori della città campana. «Siamo contenti di aver portato la nostra presenza alle famiglie colpite dal terribile lutto – prosegue Gervasi – e la partita è stato un bel momento di confronto con i ragazzi della Rappresentativa Campania che hanno mostrato valore». Anche in questa occasione, il Genoa ha dimostrato di avere un settore giovanile all’avanguardia, una vera eccellenza in Italia: «Credo che – prosegue – il settore giovanile, guidato da tanti anni da Michele Sbravati, riesce a saper sopravvivere alle tante difficoltà di strutture o di problematiche logistiche che il crollo del Ponte Morandi ci ha creato: riesce sempre ad essere competitivo. Abbiamo ragazzi in gamba, molto validi che cerchiamo di portare in prima squadra: tanti sono stati formati e ne vogliamo preparare tanti altri».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.