Genoa-Perugia, sfida tra Grifoni

Match da dentro o fuori nei 32esimi Coppa Italia

2900
Pandev esplode di gioia dopo il gol contro il Perugia (Foto Genoa cfc)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

E così ci siamo, pronti-partenza-via con la stagione 2021/2022.
Si riparte dalla Coppa Italia con match secco, da dentro o fuori, nel “Ferraris” nuovamente riaperto al pubblico. Avversario un altro Grifone come il Perugia, capace nel primo turno preliminare di superare di misura il Sudtirol per 1-0.
È ancora un cantiere aperto anche la squadra umbra, tornata quest’anno in Serie B dopo una stagione in C a causa della cocente retrocessione nel 2020 dopo aver perso ai rigori lo spareggio playout contro il Pescara.
La società del presidente Santopadre ha dominato il Girone B staccando la promozione diretta, grazie ad una stagione al vertice sotto la guida di Fabio Caserta.
Ecco il tecnico del rilancio non c’è già più, dato che a giugno, dopo un estenuante tira e molla col Perugia per uscire dal contratto, ha accettato la corte del Benevento lasciandosi dietro amarezza tra i tifosi umbri.
Il Perugia riparte da mister Massimiliano Alvini (51 anni), una lunga gavetta in Lega Pro tra Tuttocuoio, Pistoiese, Albinoleffe e Reggiana, con cui ha prima centrato la promozione in cadetteria nel torneo 2019/2020 e poi purtroppo è retrocesso l’anno scorso.
Tra le novità fin qui dal mercato, il Perugia ha riportato in Italia il portiere argentino Leandro Chichizola (31 anni) protagonista anni fa in B con lo Spezia, in difesa ha inserito Dell’Orco (Sassuolo) e Di Chiara (Reggina), a centrocampo l’ottimo Lisi (protagonista l’anno scorso a Pisa) e Carretta (Cosenza).
Nella rosa di mister Alvini c’è anche l’ex genoano Aleandro Rosi, ormai titolare fisso da un paio di stagioni, e non vanno trascurati l’esperto centravanti Melchiorri e l’eterna promessa Bianchimano.
Contro il Sudtirol il Perugia ha schierato il modulo 3-4-1-2, con Kouan trequartista.
Genoa-Perugia ricorda l’ultima sfida ufficiale proprio di Coppa Italia, giocata il 1’ dicembre 2016: il Grifone di Juric superó gli umbri di mister Bucchi per 4-3 dopo i supplementari. Simeone, Pandev (doppietta) e Ninkovic i marcatori rossoblu. Ma che sofferenza!
Il Genoa non batte il Perugia nell’arco dei novanta minuti dal 4 gennaio 1998 (torneo di Serie B), quando decise la doppietta di Federico Giampaolo.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.