Faggiano: «Sembrava impossibile portare Zappacosta al Genoa»

«Ammaliato dalla storicità della nostra sede di Villa Rostan» spiega il ds rossoblù

2613
Faggiano Zajc Zappacosta Genoa
Faggiano presenta Zajc e Zappacosta (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Daniele Faggiano presenta Miha Zajc e Davide Zappacosta. Il direttore sportivo del Genoa, intervistato da Genoa Channel, spiega come sono andate le trattative per portarli in rossoblù: «Sono state trattative lampo: Zajc voleva tornare in Italia, me lo ricordavo da un 4-0 di Empoli-Parma così stavolta me lo sono potato dalla mia parte. Zappacosta, invece, sembrava impossibile arrivasse dal Chelsea: ho visto la sua voglia e serietà. Assieme a Preziosi abbiamo fatto un sacrificio per portarlo al Genoa».

«Mi ha fatto piacere l’esultanza di gruppo contro il Crotone, come se tutti volessero lasciarsi alle spalle il passato. Ma quei tre punti appartengono al passato, ora dobbiamo confermarci per lavorare con serenità. Il Napoli è una squadra importante, non sarà facile nemmeno per loro perché i ragazzi vorranno fare bene al San Paolo» aggiunge Faggiano.

«Villa Rostan? Se le mura potessero parlare racconterebbero di tanto calciomercato, nervosismo e arrabbiature ma anche tanta passione: questa sede è storica, mi ha ammaliato» chiosa il ds del Genoa.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.