Fabio Fossati: “La conferma di Ballardini indica la solidità del progetto rossoblù”

L'allenatore dell'Albissola: "Il tecnico è arrivato l'anno scorso dovendo gestire una situazione non facile: la conferma è la cosa più sensata ed è un buon segno"

716
Fabio Fossati, tecnico dell'Albissola (Foto Svsport)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Il fatto che il Genoa abbia dato continuità confermando Ballardini è un segnale molto importante”. Fabio Fossati, tecnico dell’Albissola che incontrerà in amichevole il Grifone a Bardonecchia e gran tifoso con due figli nel giovanile rossoblù, riporta le sue impressioni in collegamento su “Gradinata Nord” su Primocanale sulle scelte effettuate dalla società, a cominciare dalla conferma dell’allenatore. “E’ quello che dà la solidità del progetto. Ballardini è arrivato l’anno scorso dovendo gestire una situazione non facile: la conferma è la cosa più sensata ed è un buon segno”.

Lapadula deve rimanere o no? “Io penso che sia un profilo che in una piazza come il Genoa dovrebbe ricevere un’altra opportunità: è un giocatore che dà emozione e di solito piacciono alla Gradinata Nord. Ricordo che a Pescara aveva fatto stropicciare gli occhi a tutti: credo che debba dare il meglio di sé stesso e il Genoa lo metterà nelle condizioni di poter farlo” risponde Fossati.

Fossati esprime una sua opinione sul 3-5-2, il modulo con cui il Genoa potrebbe giocare anche in questa stagione: “Ha un ottimo assetto difensivo, ma nelle linee offensive non rientra nella mia filosofia di gioco. Mi piace più il 3-4-3 e il 4-2-3-1, ma quello che contano sono la mentalità della squadra e i principi di gioco con cui si vogliono raggiungere gli obiettivi”.

Il tecnico conclude sul mercato: “Io credo che il Genoa stia effettuando acquisti importanti come Sandro e Criscito. Sono giocatori che seguono le idee del mister”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.