De Zerbi: “Contro il Genoa sarà una gara molto difficile”

"Ha cambiato molto, ma è sempre una squadra forte e ben organizzata" ha spiegato in conferenza stampa il tecnico dei neroverdi

538
Roberto De Zerbi (Tweet ufficiale Sassuolo Calcio)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Il Genoa ha cambiato tanto, ma è sempre una squadra forte e ben organizzata”. Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo, ha analizzato così il match di domani contro il Grifone al Ferraris. “La partita sarà sicuramente difficile – prosegue – l’obiettivo è di proporre la stessa qualità offerta contro la Sampdoria (NDR: il Sassuolo pareggiò 0-0 uscendo tra gli applausi) ma dobbiamo essere più concreti, poiché in quella gara per vari motivi non siamo riusciti ad andare in vantaggio”. Come si attende che giochi il Genoa? “Giocherà con due punte, Kouamé e Sanabria – risponde De Zerbi – e ha centrocampisti di qualità: Lazovic ha qualità e passo, Bessa ha qualità alta, Veloso, Radovanovic hanno geometrie, sanno svolgere il gioco. Hanno anche difensori giovani ma molto forti come Biraschi e Romero: Criscito e Zukanovic hanno tanta esperienza. E’ una gara che presenta la stessa difficoltà di quella di sabato scorso contro il Cagliari”.

“Mi aspetto molto da Babacar e Matri” ha spiegato l’allenatore neroverde che confida soprattutto per il secondo il fatto che sia un ex rossoblù e abbia molta voglia di ben figurare. Situazione infortunati: “Magnanelli non ci sarà domani. Peluso e Berardi hanno qualche infiammazione fisiologica, Duncan rientra a pieno regime”.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.