Crotone-Genoa, le pagelle: Grifo da sballo, Perin ancora imbattuto

Doppietta di Destro, Czyborra sette polmoni: arrivano altri tre punti

7015
Perin Genoa
Il ruggito di Perin (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pubblichiamo di seguito le pagelle di Pianetagenoa1893.net ai protagonisti di Crotone-Genoa, prima gara del girone di ritorno terminata con il punteggio di 0-3.

Genoa 8 – A punti per la quinta giornata nelle ultime sei: la media con Ballardini è da Champions League. Apprezzata l’abitudine a non subire più tiri e gol

Perin 7 – Una sola parata, peraltro decisiva su Benali: altrimenti un pomeriggio a prendere il sole in porta. L’imbattibilità sale a 389′

Masiello 7 – Autorevolezza fatta persona. Copre la sua zona di campo e le spalle di Zappacosta

Radovanovic 6 – Gara relativamente tranquilla, senza sbavature

Criscito 6 – Il Crotone sfonda poco, ha vita facile contro Pereira

Zappacosta 7 – Qualche buona sgroppata in avanti, stravince il duello contro Reca (71′ Ghiglione 6 – Normale amministrazione)

Strootman 6 – L’ammonizione lo fa giocare con i ritmi leggermente più bassi del solito: tanta sostanza e intelligenza posizionale (74′ Behrami 6 – Perde Benali su un’imbucata centrale non così difficile da leggere)

Badelj 7 – Gestisce i possessi palla con disinvoltura, la migliore versione con Ballardini

Zajc 7 – Punge, recupera palla e confeziona suggerimenti. Deve diventare più cinico con le conclusioni (61′ Melegoni 6 – Subentra, aiuta, pasaticcia un po’ ma il talento c’è)

Czyborra 8 – Corsa, generosità e un sinistro che fa breccia. Partita totale per Lenny, il tedesco

Shomurodov 6 – Meno brillante ma comunque partecipe nel gioco: sfiora il gol verso l’ora di gioco, prima di uscire (61′ Pjaca 6 – Ci mette volontà e cuore, oltreché tecnica. Manca l’appuntamento con la rete per questione di centimetri)

Destro 8 – Otto e poi nove centri stagionali. In circa ottocento minuti. Bocca di fuoco (71′ Pandev 6 – Manca il poker in pieno recupero)

Allenatore Ballardini 7 – Che abbia ripristinato il Genoa è cosa nota da settimane. Quattordici punti in sette gare: il doppio di Maran nella metà del tempo.

Crotone 4 – Cordaz 5; Magallan 5 (69′ Djidji 5), Marrone 4, Golemic 5; Pereira 5 (46′ Rispoli 5), Messias 4, Zanellato 5 (69′ Henrique 5), Benali 5, Reca 4; Di Carmine 5 (56′ Riviere 5), Simy 4 – Allenatore Stroppa 5

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.