Ci vorrebbe un Borriello

Il punto conquistato contro la Spal, diretta concorrente per la salvezza, soddisfa poco: il Genoa è spuntato e ha bisogno di un attaccante di esperienza

2368
Marco Liguori
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il punto conquistato dal Genoa a Ferrara soddisfa poco. Parliamoci chiaro, miei cari amici genoani da Boccadasse al Mato Grosso, il problema principale è l’attacco spuntato. Gli ultimi 16 metri sono diventati un macigno per la squadra di Thiago Motta. Ieri contro la Spal (formazione per nulla irresistibile) nel primo tempo il reparto offensivo ha colpito poco: ad eccezione del colpo di testa insidioso di Lerager non si è visto nulla. E, soprattutto, Pinamonti non è pervenuto: è davvero preoccupante questa involuzione della punta centrale rossoblù, sembra quasi un “centravanti arretrato”, come si diceva un tempo, più che un bomber. Nella ripresa, sono entrati Pandev, Cleonise e Favilli: la musica è cambiata dal punto di vista dell’intensità e del numero di occasioni, ma niente gol. E senza le reti non ci può essere salvezza, purtroppo. Ieri sera il Grifone avrebbe dovuto vincere al “Mazza” e mettere nei guai Spal e Lecce (avrebbe superato anche quest’ultima), due dirette concorrenti per la permanenza in serie A: ma è andata diversamente ed è rimasto al terzultimo posto, in zona rossa.

Il Genoa visto nella ripresa ha creato, ma non ha finalizzato. A Thiago Motta manca un centravanti come Marco Borriello, un vero leone dell’area di rigore: basterebbe quello visto nel 2012-13 che mise a segno 12 gol in 28 presenze e contribuì in modo decisivo a scacciare i fantasmi della retrocessione dopo una stagione, tanto per cambiare, più che tormentata. Forse un giocatore con le caratteristiche di Supermarco forse non c’è, soprattutto nel nostro campionato. Ma a gennaio dovrà comunque essere ingaggiato una punta da doppia cifra, altrimenti saranno dolori veri.

Sabato sera arriva al Ferraris il Torino, in crisi di gioco e di risultati: se scenderà in campo il Genoa visto nel secondo tempo di Ferrara, si potrebbe aspirare a una vittoria importante. Speremmu ben: passo e chiudo!

Borriello
Marco Borriello esulta per un gol in Genoa-Pescara nel 2013
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.