Mikkelsen: «Schöne è finito all’inferno, in un circo»

Le parole dell'opinionista danese a TV2: «Le squadre più adatte al giocatore sarebbero il Sassuolo, il Verona e il Lecce»

21032
Schone Genoa
Lasse Schone (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Han er jo i stedet endt i et helvede. Et kæmpe cirkus». E ancora: «Et galehus, der spiller det mest destruktive fodbold i Serie A lige nu». Non ha usato mezze parole, l’esperto di calcio danese Martin Mikkelsen, per spiegare il momento vissuto dal connazionale Lasse Schöne al Genoa: «Dopotutto, Schöne è finito in un posto all’inferno. Un enorme circo». E ancora: «Un manicomio, che gioca il calcio più distruttivo della Serie A al momento».

Era l’estate scorsa quando il metronomo danese dell’Ajax aveva scelto di proseguire in Italia la sua carriera, nelle fila del club più antico d’Italia: «Penso di potermi adattare bene a quel calcio», aveva detto l’oggi 34enne di Taastrup. Ora, il Genoa terzultimo in Serie A, che secondo l’opinionista dell’emittente danese TV2 avrebbe cambiato due allenatori (in realtà sono tre: Aurelio Andreazzoli, Thiago Motta e Davide Nicola), non sarebbe più la piazza ideale per l’ex Ajax.

Secondo Mikkelsen, lo stesso Schöne non sarebbe felice di lottare per la salvezza e, dunque, si legge in un articolo, «se si deve garantire la salvezza, avverrà con un calcio difensivo». Complici invece le sette stagioni ad Amsterdam, in cui il calcio offensivo era di casa, Schöne «preferirebbe di gran lunga giocare un tipo di calcio diverso, quindi penso sia arrabbiato, anche se lui è un professionista e fa uno sforzo»

In conclusione, Martin Mikkelsen sostiene che in caso di retrocessione Schöne non avrebbe interesse a continuare, mentre in caso di salvezza l’opinionista si augura che il Grifone affidi la panchina a un tecnico che proponga un calcio maggiormente offensivo di quello odierno. Le 26 presenze e un solo gol del danese con la maglia rossoblù obbligano dunque a una riflessione: «Le squadre più adatte a Schöne sarebbero il Sassuolo, il Verona e il Lecce. Sono proprio le formazioni, specie Sassuolo e Lecce, che hanno praticato questo stile (calcio offensivo, nda) per molti anni».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.