La moviola: due falli da rigore per il Genoa non fischiati da Orsato

Secondo "Domenica Sport" di Radio1 Rai il fischietto veneto non ha punito con la massima punizione un fallo di braccio di Mudingayi e un'uscita alla disperata di Colombo su Milito. Episodi segnalati da Pianetagenoa1893.net nella sua diretta

39

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

L’arbitro Orsato non ha punito con il calcio di rigore due episodi avvenuti negli ultimi 20 minuti del secondo tempo di Bologna-Genoa, che avevamo segnalato nella nostra cronaca testuale. Secondo la moviola di “Domenica Sport”, il programma su Radio1 Rai, il direttore di gara avrebbe dovuto fischiare la massima punizione su un netto fallo di mani di Mudingayi. Al 70° minuto il giocatore bolognese intercetta con il braccio sinistro ben staccato dal corpo sulla linea della propria area di rigore un pallone calciato dal genoano Juric: con questo gesto il centrocampista felsineo ha tolto il pallone dalla testa di un compagno meglio piazzato di lui. Inoltre, c’è stato un fallo del portiere felsineo Colombo su Milito: l’estremo difensore era uscito alla disperata sul Principe. Anche in questo caso Orsato ha lasciato correre.

Giusta invece la concessione del rigore al Bologna per il contatto tra Bocchetti e Mingazzini. Segna Di Vaio, che aveva dato l’avvio all’azione sfociata nel penalty: era in posizione regolare poiché era tenuto in gioco da Biava, scivolato accanto alla linea laterale. Regolare il secondo gol di Terzi, poiché sullo spiovente di Adailton non era in fuorigioco. Sono stati motivati i cartellini gialli a Mutareli e Terzi per i rispettivi falli su Jankovic e Bocchetti.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.