Il Genoa e Confartigianato insieme per le eccellenze liguri

L'obiettivo della partnership è quello di promuovere nelle aree Hospitality del Ferraris l'unicità del territorio ligure

76
Fonte: sito ufficiale Genoa CFC

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Non solo calcio, bensì un’occasione importante in cui far conoscere la Liguria agli ospiti del Ferraris. E’ con questo scopo che il Genoa Cfc e Confartigianato Liguria hanno comunicato oggi di aver firmato un protocollo di sinergie con il quale promuovere le eccellenze produttive liguri all’interno dell’ambito calcistico della Serie A Tim. Nelle aree Hospitality dello stadio, infatti, ecco che sarà presente l’impagabile chance di fare un tuffo nella tradizione che il panorama genovese e non solo ha da offrire a turisti e curiosi.

Il concetto è che ottener maggior visibilità permetterebbe di fare squadra facendo conoscere micro realtà che, pur radicate profondamente nel territorio, restano purtroppo all’ombra del palcoscenico. La qualità dei servizi effettuati e l’unicità di determinati prodotti, secondo il Genoa, merita invece di esser mostrata in bella vista: ecco perché, a partire dal match con la Juventus, saranno accesi i riflettori sull’azienda genovese Romeo Viganotti (specializzata nella produzione dolciaria di cioccolata e gelati), sui Giardini di Marzo (sorbetto basilico e limone), sui prodotti  ittici Martini e sul Birrificio di Savona. “Ringraziamo il club di calcio più antico in Italia – sottolinea Luca Costi, segretario regionale Confartigianato Liguria – per questa collaborazione avviata, tramite la nostra associazione, con numerose microimprese liguri. Questo progetto tende a valorizzare i prodotti di eccellenza espressi dalla nostra regione. Riteniamo che il mondo dello sport, e in particolare una società prestigiosa come il Genoa Cfc, possano fungere da strumento di conoscenza e raggiungere un target di pubblico attento e selezionato”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.