Quell’unico gol di Juric sotto la Nord nel 2006 contro la Juve

Segnò un gran gol contro i bianconeri nel campionato di serie B

268
Ivan Juric (Photo by New Press/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ivan Juric .conosce molto bene l’ambiente del Genoa. Ha giocato 111 partite col Grifone. Può vantare un solo gol sotto la Nord alla Juventus il 1 dicembre 2006. Ecco il tabellino di quella partita giocata in serie B, terminata 1-1.

GENOA: Barasso, Bega, De Rosa , Criscito, Juric (37′ st Zeytulaev), Coppola, Longo (28′ st Tavares), Botta, Fabiano (33′ st Stellini), Greco, Adailton. Allenatore: Gasperini. In panchina: Rubinho, Lopez, Biasi, Forestieri.

JUVENTUS: Buffon, Birindelli (34′ st Zebina), Kovac, Boumsong, Balzaretti, Camoranesi, Marchisio, Paro, Nedved, Palladino, Bojinov. Allenatore Deschamps. In panchina: Mirante, Chiellini, De Ceglie, Venitucci, Guzman, Maniero]

ARBITRO: Farina di Novi Ligure

MARCATORI: 26′ st Nedved (J), 29′ st Juric (G)

AMMONITI: De Rosa (G); Birindelli, Zebina, Boumsong, Balzaretti, Paro (J)

ESPULSO: Nedved (J).

A seguire il curriculum da calciatore di Juric, come ricordato dal sito ufficiale rossoblù. E’ nato il 25 agosto 1975 a Spalato in Croazia. Dopo gli anni di formazione giovanile, la carriera si sviluppa con le maglie di Hajduk Spalato, Siviglia, Albacete, Sibenik, Crotone e Genoa. Tra i titoli e i riconoscimenti conquistati spiccano un campionato nazionale, una Coppa e una Supercoppa di Croazia con il club della sua città. Al suo attivo la partecipazione alle competizioni internazionali Uefa e le promozioni ottenute con Siviglia, Crotone e Genoa. Con il club più antico d’Italia è arrivato 4° nella Serie A Tim 2008/09, giocando nella stagione seguente nella 1ª edizione dell’Europa League. Vanta cinque presenze nella Nazionale maggiore croata e decine di convocazioni in quelle giovanili, Under 21 compresa. Nel 2010 abbandona il calcio giocato.

Le sue esperienze da tecnico. Ivan Juric inizia la nuova attività proprio nel settore giovanile del Genoa. Gli esordi nello staff tecnico della Primavera riportano alla stagione 2010/11. Entra in seguito nell’Inter con la qualifica di assistente tecnico. Poi un’esperienza come allenatore in seconda al Palermo nel campionato 2012/13. Consegue l’abilitazione a Coverciano con il master per allenatori professionisti di Prima Categoria – Uefa Pro. Nel 2013/14 rientra in corsa nei quadri del Grifone assumendo la qualifica di allenatore della Primavera. L’esperienza maturata con la conduzione tecnica del Mantova, nel campionato di Lega Pro, lascia un solco importante. Nell’ultima Serie B firma un’impresa storica portando il Crotone alla prima promozione in Serie A.

Nicola Morosini

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.