Il pagellone: Olivera, Milanetto e Bocchetti super, Rubinho decisivo

Finalmente Milito in ripresa: tiene sotto scacco la difesa avversaria

24
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

CAGLIARI

MARCHETTI 7: permette ai suoi di restare in partita fino alla fine. Prodigioso su Sculli e Jankovic.

MATHEU 6: non è sempre preciso, ma offre una prestazione di buona sostanza.

RAGATZU S.V.

LOPEZ 6,5: anche nei momenti di difficoltà se la cava con il mestiere. Vicino al gol nel primo tempo.

CANINI 6: soffre ma combatte. Nel complesso sufficiente.

AGOSTINI 6: aiuta i compagni con grande generosità: cala alla distanza.

FINI 6,5: si divora il gol del vantaggio al termine di una gara giocata ad alti livelli.

CONTI 6,5: tutta la squadra giostra attorno a lui. Elemento preziosissimo.

BIONDINI 6,5: fosse più costante sarebbe davvero un gran giocatore.

LAZZARI 5,5: spreca l’unica palla gol che si procura.

COSSU 5: lascia i suoi in dieci per più di un tempo.

JEDA 5,5: la sua vivacità si spegne ben presto.

ACQUAFRESCA 5,5: prestazione sotto tono. L’ombra del cinico bomber conosciuto a Cagliari.

MATRI 5,5: gara incolore. Lecito attendersi di più.

GENOA

RUBINHO 7: decisivo in due circostanze nelle battute conclusive della gara. Non irreprensibile con i piedi.

SOKRATIS 6,5: concede poco o nulla ai diretti avversari, confermandosi un gladiatore da tenersi ben stretti.

BOCCHETTI 7: gioca con la personalità di un veterano, non sbaglia un intervento e carica i compagni: il suo futuro è garantito.

CRISCITO 6,5: prestazione attenta e convincente. Dalle sue parti non si passa.

ROSSI 6: corre a perdifiato, ma non sempre la quantità è associata alla qualità. Esce stremato.

PALLADINO 6,5: entra con il piglio giusto e confeziona il cross per per l’incornata vincente di Olivera.

JURIC 6,5: il solito guerriero. Primo tempo alla grande, dopo l’ammonizione riduce l’irruenza.

MILANETTO 7: prestazione a tutto tondo, per un giocatore capace di dettare i tempi con grande efficacia.

MESTO 6: tocca decine di palloni ma non incide sulla gara.

OLIVERA 7: mezzo punto in più per il gol, ma la prestazione sarebbe stata comunque ampiamente sufficiente.

SCULLI 6: meglio nel secondo tempo che nel primo. In ripresa rispetto alle ultime partite.

MODESTO S.V.

MILITO 6: non è ancora quello del girone d’andata ma tiene comunque in costante apprensione la difesa cagliaritana.

JANKOVIC 6: alterna ottime cose a pause inspiegabili.

ARBITRO

GERVASONI 6: molto severo in occasione dell’espulsione di Cossu, si lascia consigliare male sul gol regolare annullato ad Olivera. Per il resto, conduzione equilibrata.

Claudio Baffico

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.