Ballardini: “Abbiamo fatto una buona partita, ma serve essere più cattivi”

Il tecnico rossoblù: "Per me il Genoa può fare ancora meglio. Abbiamo finalizzato male, ma non meritavamo di perdere"

59
Il primo piano di Davide Ballardini (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Perdere non piace a nessuno. Non importa in che modo o contro chi. Però è certo che piace ancor meno perdere come ha fatto questa sera il Genoa nel posticipo della 16ª giornata di Serie A Tim contro l’Atalanta di Gasperini. Il Grifone subisce la sua prima sconfitta sotto la guida di Ballardini facendosi recuperare il gol di Bertolacci con le reti di Ilicic prima e di Masiello poi. Non solo il Vecchio Balordo si è fatto rimontare, ma non è stato capace di sfruttare le numerosissime occasioni create: nel primo tempo Laxalt si divora il 2-0, nel secondo Pandev, Lapadula e Taarabt sembrano quasi stregati da Berisha e sbagliano l’impossibile. Dopo il triplice fischio il tecnico rossoblù ha parlato ai microfoni di Premium Sport.

 

” Noi abbiamo finalizzato male, l’Atalanta ha avuto le sue occasioni ed il Genoa non meritava di perdere. Stiamo crescendo nel gioco e nella personalità e abbiamo fatto una buona partita ma serve essere più cattivi e più determinati in alcuni momenti della partita. Questa sera è stata fortunata l’Atalanta, merito a loro. Per me il Genoa può fare ancora meglio nonostante abbiamo creato più di cinque palle gol. Nell’ordine bisogna essere molto più aggressivi, abbiamo concesso uno spazio che non dovevamo concedere soprattutto a giocatori bravi come quelli dell’Atalanta. Mercato? Pensiamo soltanto al nostro percorso e questa è una rosa con tanti attaccanti anche se manca la prima punta che può essere Galabinov, per il momento non ci siamo posti la domanda nell’intervenire in attacco”

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.