Il Genoa in missione in Cina per scovare nuovi talenti

Una delegazione rossoblu, con a capo Michele Sbravati, avrà la possibilità di visionare e selezionare alcuni giovani cinesi nati dal 1999 al 2005

89
Michele Sbravati (Genoacfc.it)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Importante missione per il Genoa in Cina. E’ sbarcata da poche ore a Guangdong in Cina una delegazione guidata da Michele Sbravati, responsabile del settore giovanile e dal segretario organizzativo Alessio Vernazza. Il gruppo rossoblù è stato invitato per i programmi portati avanti dal consorzio Soccer China Star e porterà le proprie esperienze e il know how, al pari degli altri club invitati per supportare lo sviluppo del calcio giovanile nel Paese (tra questi gli argentini del Boca Juniors, gli spagnoli del Valencia, i cileni del Colo-Colo e dell’Universidad Catolica, i portoghesi del Porto). Gli esponenti del Genoa esporranno le proprie esperienze attraverso alcune conferenze in diversi centri sportivi. La missione durerà una settimana: il club più antico d’Italia avrà la possibilità di visionare e selezionare alcuni dei migliori talenti cinesi nati dal 1999 al 2005 in 60 scuole calcio con più di 800 partecipanti. Da segnalare che da tempo il settore marketing rossoblù ha ha già avviato da tempo una stretta collaborazione con Scic Football, una delle più importanti società di riferimento per incrementare la crescita del calcio giovanile in Cina.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.