ESCLUSIVA PG, Sottil: “Simeone bravissimo di testa. Che sfida con Belotti”

L'ex granata e rossoblù: "Genoa in salute nonostante il ko con il Palermo"

67
Giovanni Simeone (Foto Tullio M. Puglia/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

A due giorni dalla sfida dell’Olimpico Grande Torino, Pianetagenoa1893.net ha intervistato in esclusiva Andrea Sottil, attuale tecnico del Siracusa. Il doppio ex di Toro e Genoa ci ha fornito le sue impressioni sullo stato di forma di queste squadre e sulla retroguardia rossoblù.

Torino-Genoa, chi arriva meglio all’ultima dell’anno? Il derby perso contro la Juventus ha lasciato qualche strascico nello spogliatoio granata: resta, però, un percorso strepitoso. Il Toro ha un’identità e sicurezza di gioco offensivo portato da Sinisa Mihajlovic in poco tempo. Il Genoa, al di là della brutta sconfitta con il Palermo, è in salute. Sarà una partita difficile per entrambe, il Torino deve sfruttare il fattore campo“.

Con lo stile di gioco di Juric, il Genoa deve sempre partite dalla prestazione difensiva? Conosco bene Ivan, ci siamo conosciuti ai corsi a Coverciano. Lo reputo un allenatore preparato, che pratica un calcio aggressivo in difesa e sulla palla: non concepisce attendere o scappare. Del resto proviene dalla scuola di Gasperini“.

Che parere ci può dare sulla Scogliera rossoblù: Izzo, Burdisso, Muñoz? Sono adatti perché sono esplosivi, rapidi e rispettano la regola base della difesa a tre: il centrodestra e il centrosinistra devono essere terzini-marcatori. Izzo e Muñoz lo sono. Burdisso, poi, porta al reparto grande esperienza. I tre hanno trovato empatia“.

Da ex difensore le chiedo: è più facile marcare/anticipare Simeone o Belotti? Difficili entrambi perché non sono centravanti ‘alla Pavoletti’, per intenderci. Il Gallo e Giovanni non danno punti di riferimento, sanno giocare sul lungo e sul corto, sono dinamici e hanno la capacità di finalizzazione. Simeone bravissimo nel gioco aereo, lo ha dimostrato il gol al Palermo di testa: sarà una bella sfida nella sfida con l’attaccante granata“.

Alessandro Legnazzi

RIPRODUZIONE DELL’ARTICOLO CONSENTITA SOLO PER ESTRATTO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE: WWW.PIANETAGENOA1893.NET

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.