ESCLUSIVA PG, Ferronetti: “Contro il Toro partita dura, ma il Genoa può farcela”

L'ex terzino rossoblù: “Mi sono trovato bene a Genova, ricordo con piacere la città, i tifosi e i compagni"

269
I tifosi del Genoa a Torino (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Sarà una gara difficile per entrambe le squadre, ma tifando Genoa spero che i rossoblù riescano a portare a casa il risultato perché sarebbe importante sia sotto l’aspetto del morale che sotto quello della classifica”. Così Damiano Ferronetti a Pianetagenoa1893.net prima della partita che vedrà il grifone impegnato sul campo del Toro. L’ex difensore ha ricordato con piacere il suo periodo sotto la Lanterna: “Mi sono trovato bene a Genova, ricordo con piacere la città, i tifosi e i compagni. Il mio rimpianto è di non aver potuto giocare quanto avrei voluto visto che mi sono rotto subito il menisco. È la squadra più blasonata in cui sono stato, mi spiace esserci arrivato quando non ero più al top. Con il Torino invece sono rimasto solo dieci giorni durante il ritiro, i problemi sono stati chiari”. Ferronetti ha poi ricordato un compagno che lo impressionò come rendimento in campo: “Ero a mio agio con tutti, ma chi mi ha colpito particolarmente è stato Kucka, un ragazzo d’oro e fisicamente un vero trattore”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.