Terza volta in carriera, con il Genoa, per l’arbitro Federico La Penna

Con l'arbitro romano, neopromosso in Serie A, il Genoa sinora non ha mai perso. Altro discorso, tutte sconfitte, nelle quattro occasioni in cui Federico La Penna si è seduto in cabina di regia Var

643
L'arbitro Federico La Penna (Foto dal suo profilo Twitter)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Terza chiamata per Federico La Penna, arbitro della sezione Aia di Roma 1, con il Genoa tra le due antagoniste. Neopromosso nei ruoli della massima serie calcistica, il vincitore dell’ultima edizione del “Premio Giorgio Bernardi” ha esordito col Grifone nella gara di esordio in Coppa Italia (Genoa-Lecce 4-0). L’unica gara di campionato sinora diretta con i rossoblù tra le protagoniste, ha visto il Genoa costringere al pari la Juventus nella sua tana torinese (rossoblù unici nel campionato in corso ad uscire imbattuti dallo Stadium). Ben altro, invece, è il ruolino di marcia del Vecchio Balordo quando Federico La Penna ha svolto il ruolo di addetto al Var: quattro le designazioni per la cabina di regia ed altrettante le sconfitte genoane.

La designante ha poi incaricato Lorenzo Gori (Arezzo) e Marco Bresmes (Bergamo) per le funzioni di addizionali, mentre a Daniele Minelli (Varese) è andato il compito di quarto ufficiale di gara. In cabina di regia Var siederanno Luigi Nasca (Bari) e Gianmattia Tasso (La Spezia). Per l’arbitro pugliese, si tratta della prima volta davanti ai monitor televisivi con il Genoa in campo.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.