Carta d’identità dei collaboratori di Tagliavento al derby

Damato e Valeri arbitri di porta, Vuoto quarto uomo, Barbirati e Tegoni assistenti del fischietto umbro

200
Antonio Damato (Gabriele Maltinti/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Designazioni “pesanti” per il Derby della Lanterna, la più bella “stracittadina” d’Italia se non dell’intera Europa. vediamo la “carta d’identità” dei collaboratori dell’arbitro Paolo Tagliavento.  Contrariamente al recente passato, il responsabile della Commissione degli arbitri della massima serie calcistica ha infatti assegnato a due fischietti di Serie A l’incarico di verificare le aree di rigore: si tratta di Antonio Damato e Paolo Valeri. Il primo ha diretto, in questa stagione, il pari interno con il Napoli; il secondo non è ancora stato chiamato a dirigere gare del Genoa. È la prima volta, in questo campionato, che due arbitri di Serie A sono designati assieme con l’incarico di addizionali di porta. Infatti, “spulciando” le precedenti designazioni, la coppia di “addizionali” è sempre stata composta da un arbitro di Serie A ed un collega della serie cadetta.

Completano la squadra delle giacchette nere per il Derby della Lanterna il “quarto uomo” Gianluca Vuoto della sezione di Livorno e nei ruoli degli assistenti arbitrali di massima serie, nonché i due “guardalinee” (come si chiamavano una volta) Marco Barbirati della sezione di Ferrara e Alberto Tegoni della sezione di Milano. Il primo ha espletato l’incarico di quarto ufficiale di gara nella vittoria esterna sul Crotone, mentre il secondo era il “quarto” per il match sospeso per pioggia contro la Fiorentina.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.