Tuttosport: Ballardini dovrà risolvere la grana Lapadula

Tuttosport: Ballardini dovrà risolvere la grana Lapadula

L’ex attaccante del Milan, pagato 10 milioni per prendere il posto di Simeone, ha deluso anche nel derby: è polemica sul suo acquisto

E’ ufficiale l’esonero di Ivan Juric, col tecnico croato già esonerato il 19 febbraio (dopo lo 0-5 patito col Pescara) e richiamato il 10 aprile per riprendersi il posto dopo la parentesi Mandorlini. Al mister di Spalato è stato fatale il derby andato alla Sampdoria, brutto ricordo da dimenticare facilmente voltando rapidamente pagina. In dieci mesi da tecnico, si tratta del secondo addio per l’allenatore autore di un avvio di stagione da brividi: una volta vittoria in 12 partite, soli tre successi in tutto il 2017. Il Genoa ha segnato sole 10 reti in questo periodo, subendone però 19 e trovandosi risucchiata nei bassifondi della classifica.

L’attuale penultimo posto sarà la base di partenza per un Davide Ballardini che avrà certamente da lavorare: secondo quanto si legge stamani su Tuttosport non c’è solo la “vergognosa” prova nella stracittadina da cancellare. Restano i dubbi su Lapadula, pagato 10 milioni, solo sulla carta sostituto del Cholito Simeone, e pure sugli infortuni che hanno tenuto ai box l’ex attaccante del Milan. Nel derby, poi, il numero dieci ha cercato in due occasioni l’acrobazia piuttosto che la precisione: alla luce del risultato, e del modo col quale il Genoa ha perso la partita più importante dell’anno, è normale inserire l’italo-peruviano nel banco degli imputati. A Ballardini, che già conosce la piazza rossoblù avendovi allenato in due precedenti parentesi (2010-11 e 2013), il duro compito di rivitalizzare un attaccante in piena crisi…

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy