Il Genoa punta sul Ferraris per svoltare

Il Genoa punta sul Ferraris per svoltare

Un punto in tre gare, ora le sfide casalinghe a Lazio e Chievo. E Massimo Ferrero pensa di acquistare lo stadio

Bisogna sterzare adesso, dopo un ruolino di marcia negativo e fatto di un solo punto in tre gare. Inizio di stagione decisamente rivedibile per il Genoa e per mister Ivan Juric, chiamato ora a virare la rotta per non incorrere in lotte salvezza tutt’altro che gradite. Senza due pezzi importanti nel puzzle rossoblù come Bertolacci squalificato e Lapadula infortunato, il Grifone è ora atteso da due impegni casalinghi da non sbagliare. Prima l’appuntamento domenicale contro la Lazio, poi il turno infrasettimanale al cospetto del Chievo, scrive stamani Tuttosport.

Una coppia di partite da capitalizzare al massimo, per un Genoa che vuole far bene e ha un enorme bisogno della spinta del suo pubblico. Il Ferraris, come al solito bolgia e a tratti impellente, si prepara a far da cornice per due sfide dal sapore di dentro o fuori. E la gestione dell’impianto di Marassi è più che mai discussa: attualmente in gestione ad entrambe le società genovesi, il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero starebbe pensando di acquistarlo. Proposta minimizzata dal sindaco Bucchi, che ha chiarito come non vi siano risorse per edificare uno stadio nuovo: per ogni alienazione serve una gara pubblica, alla quale però blucerchiati e rossoblù avranno dei vantaggi rispetto alla concorrenza.

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy