Festa dello Sport 2021: emozioni, felicità, valori. E tante “stelle”

Sessanta discipline sportive da provare in tante aree, da Caricamento a Porta Siberia che hanno permesso a migliaia di ragazzi di tornare a divertirsi in piazza

171

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La gioia è negli occhi dei più giovani che sono tornati a vedere il Porto Antico trasformato in un enorme villaggio sportivo. Sessanta discipline sportive da provare in tante aree, da Caricamento a Porta Siberia che nel rispetto dei protocolli di sicurezza, hanno permesso a migliaia di ragazzi di tornare a divertirsi in piazza e provare discipline nuove e inaspettate.
C’è chi ha potuto sfidare a scherma una medaglia di bronzo olimpica come Martina Batini (Gruppo Sportivo Carabinieri) o un ex campione e oggi tecnico azzurro come Giacomo Falcini. Chi invece ha scoperto la bellezza del remoergometro (canottaggio indoor) guidato niente meno che dal campione paralimpico Gian Filippo Mirabile (5° in finale ai Giochi di Tokyo).
E poi c’è l’orgoglio e la felicità dei 73 studenti liguri che sono stati celebrati nel corso dell’inaugurazione quali vincitori del concorso scolastico “Il Bello dello Sport”. Un progetto promosso da Stelle nello Sport che ha raccolto quest’anno la cifra record di 6422 elaborati. A premiare i giovani “autori” sono stati due campionissimi quali Francesco Bocciardo (doppio oro alle Paralimpiadi di Tokyo) e Christian Puggioni (ex portiere della Samdoria), affiancati dalle assessore regionali Ilaria Cavo e Simona Ferro, dal consigliere comunale Vittorio Ottonello e dal Direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Ettore Acerra.
Nello spaccato dei disegni e testi premiati, tutti i valori dello sport che il progetto Stelle nello Sport promuove da 22 anni: amicizia, libertà, gioia, passione, impegno. Lo sport che è medicina, lo sport che è unione con i nonni e i genitori. Lo sport che unisce e che è il più grande “social” al mondo, linkando ragazzi di tutte le etnie e di tutte le abilità.
Una Festa che è stata “speciale” per i Campioni della Jet Ski Therapi, attività ideata da Fabio Incorvaia, sette volte campione del mondo, al Porto Antico grazie al progetto SportAbility, anche per festeggiare il centenario dell’Unione Italiana Ciechi.
Attività a tutto ritmo: dal tennis al basket, passando alla pallavolo che ha trasformato Piazza Caricamento in 8 campi da minivolley in cui si sono alternati centinaia di giovanissimi appassionati di uno sport che ha appena vinto i titoli europei con entrambe le nazionali, femminile e maschile. Esibizioni spettacolari in Piazza delle Feste con la Festa della Ginnastica e l’Auxilium Day mentre i ragazzi della Lanterna Taekwondo Genova e fi Free Sport hanno coinvolto centinaia di ragazzi nell’Area delle Stelle, proprio sotto la ruota panoramica.
Una Festa a tutto fitness con il palco in Porta Siberia che ha ospitato challenge ed esibizioni a ritmo continuo. Applausi per Imponente Danza e Stomp & Go che si sono esibite sul palco dell’inaugurazione. Curiosità per le bocce e la monoruota, il calcio free style nella gabbia e le piccole imbarcazioni della vela a disegnare traettorie bellissime nello specchio acqueo sotto il Bigo.
Tante stelle, tantissimi giovani, nel tradizionale mix vincente. Dopo il 22° Galà che ha celebrato i migliori sportivi liguri a livello internazionale, i grandi protagonisti sabato sono stati i ragazzi che hanno potuto vivere la loro “Olimpiade” di oltre 60 discipline, con maestri d’eccezione. E’ questa la magia delle Stelle nello Sport e di un Porto Antico che si conferma il villaggio sportivo più bello d’Italia.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.