La zona Cesarini? Un’espressione del passato: ora c’è la zona Genoa

Il 50% dei gol segnati fino a questo momento sono stati realizzati tra il 75’ e il 90’

30
La gioia del Genoa dopo il 3-0 di Pavoletti al Milan (Foto Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La zona Cesarini? Sembra un’espressione superata, appartenente al passato: ora c’è la zona Genoa, dove la squadra di Juric diventa micidiale negli ultimi 15 minuti delle partite. “Infatti il 50% dei gol segnati fino a questo momento sono stati realizzati tra il 75’ e il 90’. complessivamente sono stati 6” sottolinea Primocanale.

Ma la statistica non termina qui: nel secondo tempo Pavoletti e compagni hanno messo a segno tre gol. “Una curiosità che però fa capire lo spirito della formazione rossoblu che cerca sempre il gol fino all’ultimissimo secondo” sottolinea l’emittente genovese. Altro dato interessante riguarda gli infortuni: “Il Genoa è quello  che ne ha avuto meno di tutti, appena 4. Un numero che fa riflettere considerato testa a questa speciale classifica c’è la Juventus con 17 infortuni da inizio stagione, seguita a ruota a quota 16 da Roma, Inter e Atalanta, con Sassuolo e Pescara a quota 15” conclude Primocanale.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.