Juric peggior mister nella storia della Serie A per numero di vittorie in 51 incontri

Se oggi la classifica del campionato 2018/19 fosse riscritta con le sole gare giocate dal ritorno dell'allenatore di Spalato, il Genoa sarebbe al penultimo posto

7236
Juric
Juric (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Chi ha seguito il match odierno tra Torino e Genoa attraverso le piattaforme Sky non ha potuto non notare un particolare commento del cronista circa il “palmares” di Ivan Jurić sulla panchina del Genoa. Il cronista, infatti, ha evidenziato come il mister croato sia il peggior allenatore della storia della Serie A dopo 50 partite. Nessuno, prima di lui, aveva raccolto solo 9 vittorie e dopo la sconfitta odierna, la statistica è da aggiornare, perché le partite son diventate 51. Di tutta la Serie A, non solo del Genoa. Ecco un’altra primogenitura che allunga i primati del club più antico d’Italia.

Nella storia ultracentenaria del Genoa, solo tre allenatori hanno ottenuto 9 vittorie in Serie A: Ivan Jurić (in 51 gare), Claudio Maselli (in 40 gare) e Annibale Frossi (in 39 gare). Claudio Maselli, come Ivan Jurić, in tre campionati distinti, mentre Annibale Frossi in due.

In termini percentuali, solo per la Serie A l’attuale mister genoano ha sinora vinto il 17,65% di gare a disposizione, mentre Claudio Maselli si è attestato al 22,50% e Annibale Frossi al 23,08%. Analizzando invece le sconfitte, Ivan Jurić è al 54,90% (28 sconfitte su 51 gare), Claudio Maselli è al 30% (12 su 40) ed Annibale Frossi è al 38,46% (15 su 39).

Tra i 79 allenatori della storia del Genoa, considerando solo la Serie A, l’ex centrocampista rossoblù per la terza volta alla guida del Grifone è al nono posto nella graduatoria degli allenatori meno vincenti in assoluto. Tra gli allenatori recenti, peggio han fatto Luigi Delneri (15,38%), Fabio Liverani e Andrea Mandorlini (16,67% entrambi). Davide Ballardini è al 34º posto con il 37,18% di gare vinte in Serie A, mentre Gian Piero Gasperini è due piazze dietro al mister ravennate con il 37,93% di vittorie.

Sulle sconfitte, i dati di Gian Piero Gasperini e di Davide Ballardini dicono che hanno perso il 36,64% di gare il primo, ed il 35,90% il secondo.

Dopo aver analizzato tutti i dati a disposizione, è agghiacciante vedere come sarebbe la classifica della Serie A considerando solo le gare giocate dal rientro di Ivan Jurić sulla panchina del Genoa: Juventus 16, Milan e Inter 13, Atalanta 12, Napoli 11, Torino e Lazio 9, Empoli 8, Parma, Frosinone, Cagliari e Sassuolo 7, Roma, Sampdoria, Spal, Udinese e Fiorentina 5, Bologna 4, Genoa 3, Chievo 0 (Chievo 3 punti di penalizzazione; Atalanta, Inter, Napoli e Roma una gara in meno al momento della pubblicazione dell’articolo; Milan e Genoa una gara in più per il recupero della prima giornata di campionato, nda).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.