Il nome nuovo per il Genoa è quello di Sasa Lukic

Il 20enne serbo potrebbe arrivare al Genoa nella trattativa che porterebbe Simeone al Torino, anche se Cairo non lo vuol cedere

52
Sasa Lukic, Torino (Foto Valerio Pennicino/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Tantissime sono le piste di mercato sondate da Tuttosport, parallelamente alle vicende societarie e al dubbio sulla prossima destinazione di Giovanni Simeone. Tra le piazze in ansia in questo periodo c’è anche il Genoa, in cui l’uscita di scena del patron Preziosi potrebbe portare a squilibri e ulteriori contestazioni (che, sottolinea la testata torinese, continuano ormai praticamente da 2 anni). Le entrate a livello di organico vedono subito un dubbio, tra Bologna, Genoa, Cagliari: la direttrice che prenderà la carriera di Rolando Mandragora sarà molto probabilmente una di queste, ma che sia il Grifone è al momento assai meno scontato di qualche tempo fa, perché la Juventus non vorrebbe accondiscendere al ritorno a casa in virtù di Pellegri ceduto all’Inter. Il nome nuovo è in relazione all’affare che porterebbe Simeone a Torino: nell’affare, secondo Tuttosport, si potrebbe far rientrare il mediano serbo Sasa Lukic. Buona visione di gioco, discreta personalità, il 20enne serbo sarebbe uno dei profili cui il Grifone avrebbe gettato un’occhiata e potrebbe altresì abbassare l’importo per Simeone qualora si profilasse all’orizzonte uno scambio con forte conguaglio per Preziosi. All’Europeo Under 21 in Polonia ha giocato bene, deve ancora ovviamente crescere ma chissà che possa farlo all’ombra della Lanterna. Sul classe ’96 però i rossoblù avranno da sconfiggere la concorrenza di Lazio e Bologna, oltre alle idee di Cairo e Mihajlovic per nulla intenzionati a cederlo. Per il ruolo di nuovo 9 resta Lapadula in pole, valutato 15 milioni dal Milan.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.