Probabili formazioni: un po’ di turnover per il Genoa in Coppa

Possibile cambio in difesa con Gunter-Lopez-Zukanovic. Veloso potrebbe essere in mediana con Bessa e Romulo. E in attacco...

4148
La formazione del Genoa al derby (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Due gare di fila a distanza di tre giorni al Ferraris: domani la Coppa Italia contro l’Entella poi domenica il match salvezza contro la Spal. Ivan Juric, sotto esame dopo la sconfitta di domenica scorsa a Torino, dovrà cercare di dosare le forze: l’Entella però non può essere presa sotto gamba. Per la gara di Coppa ricorrerà sicuramente al turnover: non è semplice trovare i tasselli diversi nella possibile formazione, visto che il tecnico non ha parlato oggi e non ci sono indicazioni particolari per i ruoli in campo. Mancano tra i convocati Spolli, Mazzitelli (entrambi in recupero) e Favilli (squalificato).

Si può provare a ipotizzare la permanenza di Radu in porta, com’era stato anche nella doppia trasferta a Milano di un mese fa. In difesa possibili tre cambi: Gunter, Lisandro Lopez (possibile debutto in una gara ufficiale) e il rientro di Zukanovic. A centrocampo Pereira a destra e, in mancanza di ricambi, ancora Lazovic. In mediana saranno presenti Romulo e Bessa, visto che non saranno disponibili per squalifica contro la Spal. In cabina di regia è possibile il ritorno di Veloso. A centrocampo, con l’infortunio di Mazzitelli, c’è la sola alternativa Omeonga, visto che al momento anche Juric non “vede” Rolon nel ruolo. In attacco possibile un Pandev-Piatek o un Pandev-Lapadula: se il tecnico vorrà tentare di chiudere subito la gara sceglierà la prima soluzione, altrimenti c’è l’altra. Fischio dell’arbitro Valeri alle ore 18: passo e chiudo!

PROBABILI FORMAZIONI

GENOA (3-5-2): 97 Radu; 3 Gunter, 5 Lisandro Lopez, 87 Zukanovic; 32 Pereira, 8 Romulo, 44 Veloso, 24 Bessa, 22 Lazovic; 19 Pandev, 9 Piatek. Allenatore: Ivan Juric

ENTELLA (4-3-1-2): 1 Paroni; 4 Belli, 5 Zigrossi, 13 Benedetti, 30 Germoni; 27 Eramo, 23 Paolucci, 17 Ardizzone; 10 Nizzetto; 24 Adorjan, 18 Petrovic. Alenatore: Roberto Boscaglia

Arbitro: Marini di Roma. Assistenti:Borzomi e Chiocchi. Quarto uomo Meraviglia

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.