Zappacosta: «Il pareggio brucia, gol dedicato a Scamacca»

«Ho abbracciato l'attaccante, mi aveva predetto il gol come feci al Crotone» ammette il terzino

6820
Zappacosta Genoa
Davide Zappacosta (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Davide Zappacosta, autore del gol vantaggio nel derby, parla così ai microfoni Sky dopo l’1-1 maturato al Ferraris: «C’è tanta delusione e rabbia perché abbiamo concesso poco alla Sampdoria, brucia il gol preso su palla inattiva perché era evitabilissimo. La dedica del gol ? Sono andato ad abbracciare Scamacca perché mi aveva predetto che avrei segnato in quel modo come feci al Crotone a settembre. Quando gioco a sinistra mi viene meglio rientrare sul destro e rendermi più pericoloso. Il sogno Europeo? Sinceramente penso solo al Genoa – ammette Zappacosta – la Nazionale passa da quello che fai nel tuo club. Sono contento di giocare con continuità, sto cercando di fare il massimo partita dopo partita e ovviamente se arrivasse la chiamata azzurra ne sarei contento».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.