Strootman: «Ballardini mi ha dato subito fiducia»

Il centrocampista olandese a TMW: «Spero che i tifosi possano tornare il prima possibile perché il calcio senza di loro è diverso»

1754
Strootman Genoa
Strootman scocca il lancio del pallone (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Mi è dispiaciuto molto. Il Ferraris è uno stadio molto “british” con un tifo caloroso. I genoani ci avrebbero aiutato tanto nei momenti di difficoltà». Ai microfoni di TMW, Kevin Strootman ha spiegato che è pesata molto la mancanza del pubblico rossoblù. «Dobbiamo però ritenerci fortunati di poter continuare a fare il nostro lavoro in questa situazione. Spero che possano tornare il prima possibile perché il calcio senza tifosi è diverso» ha aggiunto.

Il centrocampista olandese ha raccontato il segreto della salvezza del Genoa: «Il gruppo. Siamo stati veramente uniti. Tutti quanti, anche chi ha giocato meno. Anche per questo siamo riusciti a raggiungere il nostro obiettivo».

Riguardo a Preziosi: «Il presidente sta sempre vicino alla squadra, per noi è una cosa molto importante. Lo ringrazio per avermi voluto al Genoa».

Strootman ha concluso sul rapporto con Ballardini: «Il mister è di poche parole, ma quando parla dice le cose giuste. Questo è molto importante. Mi ha dato fiducia dal primo giorno e ha fatto un grande lavoro qui al Genoa, merita l’affetto dell’ambiente».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.