La Gazzetta dello Sport: E’ scontro duro fra ultras e Preziosi

Con il Torino presidio dei cancelli. Il presidente del Genoa: «Son tre anni che cerco un acquirente»

3171
Preziosi
Enrico Preziosi (Foto Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

E’ scontro tra Enrico Preziosi e gli ultras del Genoa. Ci risiamo. Il patron del Genoa sarà contestato dalla tifoseria organizzata domani contro il Torino lascindo la Gradinata Nord vuota.

La Gazzetta dello Sport riporta uno stralcio del comunicato di ieri dei tifosi rossoblù: «Dopo aver considerato diverse possibilità in merito ad una possibile forma di contestazione nei suoi confronti, crediamo che questa possa davvero essere l’unica strada. I risultati sportivi (che con campionati a 16 o 18 squadre ci avrebbe già visti retrocedere più volte) e la gestione finanziaria del Genoa, sono sotto gli occhi di tutti e non solo dei tifosi. Continue vendite e bilanci in rosso».

Il quotidiano riporta la replica di Enrico Preziosi: «Accuse fuorvianti e inesistenti. Una decisione che non rispecchia la realtà. Da tre anni sono disposto a mettere in vendita la società, ma sino ad oggi nessun soggetto si è presentato in maniera credibile. A queste persone dico: nominate un commercialista che da lunedì prossimo controllare i conti della società, che sono in ordine. O farete così, oppure non parlate mai più del Genoa, che è un club sanissimo».

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.