Rigoni in gol ma non esulta: “Il minimo che potessi fare”

Il centrocampista del Parma è stato l'autore del momentaneo 1-1 al Ferraris: "I genoani mi hanno voluto bene"

513
Kouamé Rigoni
Kouamé a contrasto con Rigoni (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

In gol contro la sua ex squadra. Un classico del calcio. Luca Rigoni non perdona il Genoa: suo il gol del momentaneo 1-1 al Ferraris. «Non esultare era il minimo che potessi fare dopo gli anni vissuti in rossoblù. I genoani mi hanno voluto bene» ha spiegato a Sky.

Il centrocampista del Parma ha aggiunto: «Faccio i complimenti ai miei compagni, siamo una squadra con qualità. Ceravolo? Ha un solo difetto: deve essere più cattivo».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.