Promossi&Bocciati: Romero guerriero, Lapadula decisivo

Il difensore e l'attaccante i migliori del Genoa che pareggia a Ferrara. Male Lazovic e Criscito

2686
Romero
Cristian Romero (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Le pagelle di Spal-Genoa.

GENOA

Radu 6: non può nulla sul gol, compie un paio di belle parate, da brivido l’uscita a vuoto nella ripresa con salvataggio di Romero sulla linea di porta.
Gunter 6,5: bravo a chiudere ogni varco spallino, dal suo piede parte l’azione conclusa da Kouamé sulla traversa, sostituito nella ripresa per motivi tattici (dal 46′ Lapadula 7: la solita grinta che questa volta si tramuta in un gol importantissimo che può valere una fetta di salvezza).
Romero 8: il migliore, come spesso accade, del reparto difensivo, toglie sulla linea il pallone della probabile sconfitta.
Zukanovic 6: soffre nel primo tempo le incursioni di Lazzari, meglio come centrale nella difesa a 4.
Lazovic 5: mai pericoloso, la discontiuità è il suo grave difetto.
Lerager 6: prova a dare qualità in un centrocampo che non dispone di piedi eccelsi.
Radovanovic 6: almeno ci mette il fisico perché di qualità non ne ha tanta.
Mazzitelli 5: approccia male alla partita e poi è costretto ad uscire dopo quaranta minuti per infortunio (dal 41′ Rolon 6: fa quello che deve fare e cioè contrastare le incursioni spalline).
Criscito 5,5: nel primo tempo è l’unico che sforna cross decenti in area, nella ripresa gioca arretrato e soffre la vivacità di Lazzari.
Pandev 6: fa quello che gli riesce meglio cioè subire falli (dal 68′ Biraschi 6: entra per dar manforte alla ripresa e per difendere il pareggio).
Kouamé 6: sfortunatissimo nel colpire la traversa, fa tanto movimento ma pecca nelle conclusioni verso la porta.

All. Prandelli 6: desta perplessità la formazione iniziale con Mazzitelli, nella ripresa rimescola le carte e il Genoa gioca meglio portando a casa un punto preziosissimo.

SPAL: Viviano 6; Bonifazi 6; Vicari 5,5; Felipe 6 (dal 61′ Regini 5); Lazzari 7; Murgia 6; Missiroli 6,5; Kurtic 5,5; Fares 6,5; Floccari 5,5 (dal 72′ Antenucci 5,5); Petagna 5 (dall’86’ Paloschi s.v.). All. Semplici 6.

Arbitro Massa 5,5: qualche perplessità sulla distribuzione dei cartellini, per il resto non ci sono episodi dubbi.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.