Probabili formazioni: contro la Spal ci vuole un Genoa “tripallico” alla Scoglio

L'espressione del Professore fa comprendere che al di là di schemi e moduli, occorre un unico elemento al Grifone per conquistare la salvezza: la grinta

3321
Franco Scoglio

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Tutti i genoani ricordano questa celebre e mitica squadra di Franco Scoglio: «Le caratteristiche che devono avere i miei giocatori? Senz’altro necessitano di attributi tripallici. Quelli che hanno 3 palle fanno il pressing, quelli che ne hanno 2 giocano al calcio, quelli che ne hanno 1 fanno le partite tra scapoli e ammogliati». Parole ben conosciute da Davide Nicola, che ha avuto il professore come allenatore, e che molto probabilmente ricorderà in ritiro ai suoi giocatori. E’ ciò che occorrerà contro la Spal: un Genoa “tripallico” alla Scoglio, dotato di tanta grinta per conquistare la salvezza. Al di là di schemi e moduli, è questo l’elemento principali per ottenere la permanenza nella massima serie.

Detto ciò, passiamo a vedere come potrebbe schierarsi domani il Grifone al Ferraris, nel bollente (e allucinante: siamo quasi alla metà di luglio) orario delle 17:15.

E’ possibile che Romero, recuperato velocemente dall’infortunio, sarà schierato in difesa con Soumaoro e Masiello. A centrocampo, sulla destra dovrebbe rimanere Biraschi, mentre a sinistra dovrebbe essere pronto Criscito per affrontare rispettivamente Strefezza e D’Alessandro. In mediana dovrebbe essere riproposto il trio Behrami, Schöne e Sturaro che dovranno cercare di sovrastare Dabo e Valdifiori. In attacco, Falque e Pinamonti: un veloce e un uomo d’area per aggirare Vicari e Bonifazi. Nel caso è pronto Pandev, soprattutto per agire da trequartista dietro le punte. Fischio d’inizio dell’arbitro Guida: passo e chiudo!

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.