Prandelli: “A Bologna per i tre punti. Troveremo un ambiente carico, dobbiamo restare concentrati”

“Solo attraverso la continuità di prestazioni possono arrivare risultati importanti. Abbiamo diverse alternative e possiamo affidarci a più sistemi di gioco”

977
Prandelli
Cesare Prandelli (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Mattinata di conferenza per Cesare Prandelli, come di consueto nel quartier generale di Villa Rostan. Il mister ha iniziato ricordando la tragedia che ha colpito il centro sportivo del Flamengo: “Sono molto dispiaciuto, il mio cordoglio va a quei ragazzi che avevano il sogno di diventare calciatori e a tutte le persone coinvolte nell’accaduto”.

Prandelli ha parlato della difficile trasferta di Bologna, una partita che il grifone non deve sbagliare: “Troveremo un ambiente carico. Noi puntiamo a scendere in campo per vincere, non solo per contenere. Le insidie saranno molte, mi aspetto un avversario aggressivo e competitivo capace a metterci in difficoltà in tutte le zone del campo. Ciò che voglio vedere nella squadra è la convinzione, serve quella per riuscire a portare a casa un risultato positivo. Come giocheremo? Abbiamo giocatori interessanti con caratteristiche definite. Possiamo affidarci a più sistemi di gioco. Bessa è recuperato, ha solo avuto un affaticamento e ora sta bene”.
Il mister ha poi proseguito: “Con il passare delle settimane sto iniziando a capire meglio le caratteristiche dei giocatori, come per esempio Lerager e Radovanovic. Sturaro sta migliorando, ma non è ancora pronto”.
Domenica a Bologna Prandelli affronterà un avversario speciale: “Giocare contro mio figlio mi affascina, ma è una questione personale e voglio viverla a modo mio”.
L’attenzione si è successivamente ritornata sugli aspetti tattici della gara : “Sarà fondamentale dare continuità alle nostre prestazioni, è un fattore fondamentale perché solo così arriveranno i risultati. Gunter? Si applica, è un ragazzo serio pronto per giocare. In mezzo al campo abbiamo cinque giocatori che possono alternarsi e integrarsi tra loro , valuterò nelle prossime ore. Il Bologna con Inzaghi era organizzato e giocava un bel calcio, con Mihajlovic sembrano avere più coraggio e propensione offensiva. Dobbiamo stare molto attenti e concentrati”.
Su Sanabria: “Ha qualità importanti e motivazioni molto alte. Deve lavorare per far esplodere definitivamente il suo talento”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.