Pandev: «I compagni del Genoa mi ripetono: “Non scherzare, devi fare un altro anno”»

L'attaccante spiega sul suo possibile rinnovo o sul ritiro dal calcio: «Vediamo dopo l’Europeo, adesso non voglio pensare a queste cose»

4843
Pandev Genoa
Goran Pandev e il bacio dopo un gol (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Anche dentro lo spogliatoio siamo un bel gruppo. Anche nei momenti di difficoltà, ne siamo usciti fuori, anche negli anni precedenti». Goran Pandev ha raccontato in un’intervista a “Cronache di spogliatoio” l’affetto che gli mostrano quotidianamente i compagni del Genoa. «Tutti i giorni mi dicono: “Non scherzare, devi fare un altro anno”. Io sto bene fisicamente – spiega l’attaccante – ma per recuperare una partita mi ci vogliono 3 giorni, non è facile. Sento che qualcosa è cambiato. Come dicevamo prima, il calcio è cambiato tanto, ora ci sono i ragazzi che, tecnicamente non sono granché però corrono, è difficile. Vediamo dopo l’Europeo, adesso non voglio pensare a queste cose».
Pandev, che esordirà a breve all’Europeo con la sua Macedonia del Nord, ha raccontato anche l’opinione di alcuni suoi amici e colleghi: «Io parlo spesso con i miei ex compagni, tipo Stankovic. Mi dicono: ‘Gioca finché ce la fai, c’è sempre tempo per smettere’. Poi io non ho avuto tanti infortuni gravi, forse per questo sto ancora fisicamente bene. C’è gente che ha smesso prima di me perché ha avuto tanti infortuni».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.