MF – Il Genoa manda in rosso Preziosi

Secondo il quotidiano finanziario la Fingiochi nel 2020 ha perso 4 milioni di euro rispetto all'utile di 4,1 milioni del 2019

18046
Preziosi
Preziosi al quartier generale del Genoa a Genova Pegli (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Passa dal nero al rosso la holding di Enrico Preziosi, tutto per colpa del Genoa Cricket and Football Club, la squadra calcistica di cui è presidente». E’ l’incipit dell’articolo odierno di MF dedicato al bilancio 2020 di Fingiochi, la “cassaforte” delle attività di Enrico Preziosi che controlla attraverso Preziosi Participations e Bribri, conclusosi con una perdita di quadi 4 milioni di euro rispetto all’utile di 4,1 milioni del 2019.

Il quotidiano finanziario del Gruppo Class Editori ha spiegato che il passivo è dovuto alle svalutazioni incrementatesi nell’arco di un esercizio all’altro da 800mila euro a 5,7 milioni. Questa voce di bilancio è costituita per circa 3 milioni dal writeoff sui finanziamenti concessi al Genoa: il club ha concluso l’esercizio 2020 in perdita per 33,4 milioni e la partecipazione del 99,89% nel bilancio Fingiochi è iscritta a zero. Il Grifone aveva ottenuto un utile di 10 milioni del 2019: il rosso è dovuto sia agli effetti economici della pandemia, sia a causa di minori plusvalenze rispetto all’anno precedente. Infine, il Genoa ha conseguito un patrimonio netto positivo di 14,4 milioni di euro.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.