Massimo Prati: 49 anni fa il Genoa superò il Rimini e lasciò l’inferno della serie C

Il racconto dello scrittore genovese della vittoria del Grifone per 2-1 in quel lontano 13 giugno 1971 con cui tornò in serie B

741
Una formazione del Genoa 1970-71 (Dal profilo Facebook di Massimo Prati)

Avevo poco meno di otto anni e , per cornice di pubblico e valenza del match, quella è una delle prime partite di cui ho ricordo. Con mio padre andavo a vedere le partite già da 4 o 5 anni. Ma dei match precedenti a quel Genoa-Rimini ho ricordi piuttosto vaghi. Quel giorno della promozione in serie B, per contro, è rimasto impresso nella mia memoria (anche se, essendo allora un bambino, potrei essere impreciso nella mia ricostruzione).
Era il Genoa di Arturo Silvestri e quella stagione fu caratterizzata da un lungo testa a testa con la Spal. A cinque giornate dalla fine, una vittoria importante, che permise al Genoa di allungare le distanze, fu quella in trasferta contro il Torres. E per quella partita in Sardegna, i tifosi genoani organizzarono una leggendaria trasferta a bordo della nave-traghetto Caralis.
All’ultima di campionato, nella partita contro il Rimini, il Genoa era arrivato dunque con due punti di vantaggio sulla Spal, doveva vincere e vittoria fu.
Il Genoa passò subito in vantaggio con Speggiorin, ma si tornò rapidamente sul pareggio a causa di un autogol di Rossetti. Nel Rimini spiccava Valerio Spadoni, che di lì a poco sarebbe passato alla Roma. Comunque, per tornare al risultato, il primo tempo finì sul pareggio.
Il secondo tempo vide l’incessante offensiva del Genoa. Fino a quando, a seguito di questi attacchi, il Genoa conquistò un rigore. Sul dischetto andò Turone, fu gol e promozione.
Nella foto della formazione,scattata quel giorno, si vedono in piedi Lonardi, Rossetti, Turone, Ferrari, Benini e Cini. Accosciati: Speggiorin, Derlin, Perotti, Bittolo, Maselli.
Il tabellino della partita.
Genova, 13 giugno 1971. Genoa-Rimini 2-1
Genoa: Lonardi, Rossetti, Ferrari, Derlin, Benini, Turone, Perotti, Maselli, Cini, Bittol, Speggiorin.
Rimini: Conti, Franchini, Natali, Sarti, Ferrari, Bolognesi, Macciò, Zengarini, Garri, Spadoni, Isetti.
Reti: Speggiorin (G) 6′; Rossetti (G) autorete 11′; Turone (G) rigore 66′.
Arbitro: Gialluisi di Barletta.
P.S. Per una strana coincidenza, il Rimini sarà la protagonista di un’altra partita promozione del Genoa 10 anni dopo al Ferraris. In quel caso si trattò di una promozione dalla B alla A e, in quella stagione, tutto si risolse alla penultima giornata, quando il Genoa vinse in trasferta con l’Atalanta e la Lazio fu costretta al pareggio dal Vicenza, anche grazie ad un clamoroso rigore sbagliato da Chiodi all’ultimo minuto. Le altre due promosse, insieme al Genoa furono il Milan (primo in classifica) e il Cesena.
Massimo Prati
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.