Maran: «È stato un derby affascinante. Scamacca? Si è presentato nel migliore dei modi»

Il tecnico della formazione rossoblù: «Ho scelto il 4-3-2-1 per avere più soluzioni. Ho messo tutti nelle condizioni di poter dare il massimo»

1717
Maran Genoa
Mister Maran (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Al termine del Derby della Lanterna, terminato con il punteggio di 1-1, il tecnico del Genoa Rolando Maran ha parlato ai microfoni di Sky Sport:

«È stato un derby affascinante, spero al prossimo ci siano i tifosi e di potermi godere gli altri con lo stadio pieno. Il 4-3-2-1? Lo abbiamo scelto perché avevo valutato potessimo avere più soluzioni così. Nelle ultime partite non ci siamo espressi nel modo migliore. Ho aspettato qualche protagonista che potesse interpretarlo bene, ho messo tutti nelle condizioni di poter dare il massimo e proporre un calcio propositivo».

Su Scamacca:

«Gianluca si è calato subito nella parte, ha avuto un grande impatto e sta cercando ogni giorno di migliorarsi. S’impegna e ha realizzato un gol importante».

Sull’impatto dei giovani:

«Questa squadra aveva bisogno di freschezza, abbiamo inserito calciatori giovani che sono potenziali investimenti del futuro. Scamacca si è presentato nel migliore dei modi e con la testa giusta, quella di chi vuole migliorarsi. Ma anche Rovella e Goldaniga hanno fatto bene».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.