Il croato Vida gioca il primo tempo con la Turchia: esce nell’intervallo poiché è positivo

Il risultato del test è stato comunicato solo nell'intervallo. Il difensore era campo con il genoano Badelj e altri sette calciatori che militano in serie A

2388
Domagoj Vida (Foto di Soccer.ru tratta da Wikipedia)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

E’ paradossale quanto accaduto durante l’amichevole di Turchia-Croazia giocata ieri sera. Il croato Domagoj Vida ha giocato regolarmente per tutto il primo tempo: nell’intervallo gli è stata comunicata la positività al Covid ed è stato sostituito. Il difensore era in campo con Badelj, regista del Genoa, e altri sette calciatori che militano in serie A: i croati Pasalic (Atalanta), Rog (Cagliari), Badelj (Genoa), Brozovic e Perisic (Inter) e Kalinic (Verona), oltre ai turchi Demiral (Juve) e Calhanoglu (Milan). La Federazione croata ha spiegato in un comunicato: «Dopo che tutti i giocatori e i membri dello staff sono risultati negativi nel test di lunedì in vista della partita con la Turchia mercoledì mattina è stato effettuato un altro giro di tamponi per la partita con la Svezia. La Federazione ha ricevuto i risultati dei test dopo la mezzanotte ora locale e questi mostrano la positività al Covid di Domagoj Vida. Lo staff medico della nazionale croata ha ricevuto le prime informazioni all’intervallo di un risultato potenzialmente positivo. Questa è una procedura comune e un risultato “sospetto” viene testato nuovamente per confermarlo. Poiché il selezionatore Zlatko Dalić aveva già deciso in quel momento di cambiare Vida, il servizio medico della nazionale ha isolato il calciatore secondo tutte le misure epidemiologiche fino alla conferma dei risultati dei test. Vida, secondo il regolamento, trascorrerà i prossimi giorni in auto isolamento a Istanbul».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.