Il Cardinale Bagnasco: “Genova non si arrende”

L'Arcivescovo di Genova durante l'omelia nei funerali delle vittime del crollo del ponte Morandi: "L’anima del suo popolo in questi giorni è attraversata da mille pensieri e sentimenti, ma continuerà a lottare"

256
Angelo Bagnasco (Foto da Wikipedia)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Il viadotto è crollato: esso, com’è noto, non era solo un pezzo importante di autostrada, ma una via necessaria per la vita quotidiana di molti, un’arteria essenziale per lo sviluppo della Città. Genova però non si arrende: l’anima del suo popolo in questi giorni è attraversata da mille pensieri e sentimenti, ma continuerà a lottare”. L’esortazione è stata lanciata dal Cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova, durante la sua omelia tenuta nei funerali delle vittime del crollo del ponte Morandi.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.