GAZZETTA DELLO SPORT – Preziosi: «Serve buon senso. Anche i negativi sono fermi»

Il presidente del Genoa spiega in un'intervista: «E' una situazione straordinaria, la partita col Torino non si può giocare»

2445
Preziosi Genoa
Enrico Preziosi, presidente del Genoa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Purtroppo questa vicenda ci insegna che pure gli atleti, nonostante controlli scrupolosi e la massima attenzione a livello sanitario, possono contrarre il virus». In un’intervista alla Gazzetta dello Sport, Enrico Preziosi ha espresso la propria opinione riguardo ai 14 tesserati del Genoa risultati positivi al Covid. Riguardo alla partita col Torino (sabato, ore 18) il presidente rossoblù ha chiesto il rinvio: «Sappiamo che sopra ogni cosa esiste la regola del buon senso e che in queste condizioni la partita non si può giocare. Anche perché ai più sinora è sfuggito un aspetto che reputo fondamentale: a parte l’elevato numero di giocatori del Genoa positivi, noi non possiamo neppure allenarci con quanti sono negativi». Preziosi ha aggiunto: «Vedremo poi di trovare una data del recupero che possa stare bene a tutti».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.