Di Francesco: “Zaniolo, carattere e temperamento”

"Il Genoa ha capito il nostro momento di difficoltà, sono una squadra in salute" analizza il tecnico dei giallorossi

471
Di Francesco
Eusebio Di Francesco (Foto Gabriele Maltinti/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Roma esce con i tre punti dalla sfida con il Genoa. «Zaniolo è un ragazzo che ho fatto debuttare contro il Real Madrid: ha talento e applicazione, caratteristiche che talvolta sono mancate alla mia squadra. In partenza non lo volevo troppo alto, ecco perché nel primo tempo avevamo Ünder e Kluivert fuori dall’area di rigore: mi sono sgolato a suggerirgli di giocare all’interno» spiega Di Francesco.

Così il mister sulla situazione surreale all’Olimpico all’inizio della partita: «Il clima ambientale era davvero strano, ma è anche colpa nostra se siamo arrivati a questo punto. Volevo una prestazione emotiva dai miei giocatori e l’ho ottenuta. I giovani in campo li ho scelti per la spensieratezza mentale».

«Abbiamo battuto una squadra in salute, ho visto giocatori con molta “gamba” come Lazovic: il Genoa ha capito che eravamo in difficoltà» conclude Eusebio di Francesco a Sky.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.