Chiappino: «Troppo ingenui, dobbiamo essere più concreti sotto porta»

l tecnico della Primavera rossoblù: «Per come è stata giocata, era una partita che doveva finire in pareggio. Abbiamo avuto più occasioni di loro, ma si sono difesi bene»

348
Chiappino
Mister Luca Chiappino (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Termina 1-0 la sfida di Primavera 1 tra Bologna e Genoa, con i felsinei che conquistano i tre punti grazie al rigore di Mazza nel primo tempo. Arriva dunque la seconda sconfitta stagionale per i rossoblù, che mercoledì saranno chiamati a recuperare il match contro la Juventus. Al termine della sfida, i microfoni di Pianetagenoa1893.net hanno raggiunto il mister Chiappino. Ecco le sue dichiarazioni:

 

Con oggi è arrivata la seconda sconfitta di questa stagione. Come valuta la prestazione dei suoi ragazzi?

 

«Abbiamo avuto un’ingenuità che è costato il gol su rigore, poi abbiamo avuto un buon predominio, costruendo tre o quattro palle gol che abbiamo sbagliato. Loro hanno, però preso un palo su un calcio piazzato. Per come è stata giocata, era una partita che doveva finire in pareggio. Abbiamo avuto più occasioni di loro, ma si sono difesi bene. Sono una squadra quadrata, che gioca bene a calcio. Siamo stati meno brillanti del solito in un campo un po’ pesante, ma ci sta».

 

E’ possibile, dal punto di vista psicologico, che possa aver influito per i “veterani” affrontare il Bologna dopo la sconfitta del Viareggio?

 

«No, non è pesato nulla. Quella dell’anno scorso era una partita totalmente diversa da quella di oggi. Era la finale di un torneo. Probabilmente, per battere il Bologna, dobbiamo commettere meno errori e concretizzare le palle gol che crei. Loro hanno giocatori molto forti davanti, determinati, che ti possono mettere in difficoltà negli spazi aperti, ma, nonostante tutto, ci siamo comportati bene».

 

Ora testa al recupero di campionato di mercoledì contro la Juventus.

 

«Dobbiamo resettare e recuperare le energie per andare a fare la nostra gara. Abbiamo la possibilità di fare la nostra gara. La Juventus oggi ha fatto la quinta vittoria consecutiva compresa la Youth League. E’ una squadra molto forte che sta recuperando molte posizioni in classifica. La classifica non rispecchia il suo reale potenziale. Noi però cercheremo di dare il meglio».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.