Cambiaso: «Dedico il gol a mio nonno, era un genoano sfegatato»

«Un'emozione indescrivibile segnare sotto la Gradinata Nord» spiega il terzino

4070
Cambiaso Genoa
Cambiaso in gol (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Andrea Cambiaso è il milgiore in campo tra le fila rossoblù in Genoa-Napoli 1-2 secondo Pianetagenoa1893.net. Il terzino, cresciuto nel settore giovanile del Grifone, ha messo a segno la sua prima marcatura in Serie A: «Un’emozione indescrivibile, non trovo le parole. Dopo il gol mi sono buttato a terra e non riuscivo a contenere l’emozione. Dedico la marcatura ai miei nonni, soprattutto a mio nonno che era un genoano sfegatato: in tribuna erano presenti anche i miei amici e i miei genitori».

«C’è rammarico per la sconfitta, dopo Milano, una partita brutta, abbiamo reagito contro una squadra che ha giocatori incredibili. Il gol di Pandev mi sembrava buono ma non ci attacchiamo all’episodio perché siamo in crescita e lo dimostreremo a Cagliari tra due settimane» spiega Cambiaso a Genoa Channel.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.