Ballardini: «La tranquillità è un lusso. Dispiace vedere il Ferraris vuoto»

«Ci sono le partite e poi c'è il derby, un match unico» ammette il tecnico del Genoa

1315
Ballardini Genoa
Mister Ballardini in conferenza stampa (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Davide Ballardini ha presentato il 123esimo derby della Lanterna nella conferenza stampa autoprodotta a Villa Rostan. «Ci sono le partite e poi c’è il derby, un match diverso dagli altri. Ci teniamo sempre a fare bene ma contro la Sampdoria vogliamo metterci qualcosa in più. Sarà una bella partita, intensa e combattuta, dove ciascuno vorrà prevalere sull’altro» ha spiegato il tecnico del Genoa.

«Marroccu mi ha definito “chef” del Genoa? Mi dispiace, non so cucinare. Il derby si vince con alcuni ingredienti base come cuore, corsa e la qualità dei miei ragazzi» ammette Ballardini.

«Siamo concentrati sulla nostra classifica, senza pensare agli avversari. Ranieri ha esperienza, buon senso e bravura. Io ho portato idee, allenamenti e scelte: la tranquillità è un lusso che bisogna guadagnarsi ogni giorno, non l’ho portata ma ce la siamo conquistata. Ferraris vuoto? Penseremo ai genoani che ci vogliono bene: provo dispiacere nel vedere lo stadio senza pubblico» chiosa Ballardini.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.